• English
  • Italiano
Condividi contenuti

News

Antonio Zama

Nel 2005 l’Isacem - Istituto per la storia dell’Azione cattolica e del movimento cattolico in Italia Paolo VI ha avviato un progetto per ricostruire la parabola biografica di Antonio Zama (1917-1988), assistente centrale della Fuci, poi vescovo ausiliare di Napoli, quindi arcivescovo di Sorrento-Castellammare di Stabia.
In questa prospettiva, si è proceduto al riordino del Fondo Zama, donato all’Istituto in due momenti successivi nel 2001 e nel 2006, che è stato curato da Simona Ferrantin. Per ampliare la base documentaria, è stato eseguito lo spoglio sistematico di una serie di periodici, in cui sono stati individuati gli articoli scritti da Zama.
Si sono, quindi, affidate le ricerche specifiche su aspetti dalla vicenda biografica di Zama a studiosi qualificati, che ne hanno presentato le risultanze nel corso di un convegno, tenutosi a Napoli il 5-6 ottobre 2007, che ha beneficiato di un contributo della Regione Campania, della Provincia di Napoli, della Fondazione Istituto Banco di Napoli. Il lavoro è, infine, confluito nel volume degli atti.

Armida Barelli

L’Isacem-Istituto per la storia dell’Azione cattolica e del movimento cattolico in Italia Paolo VI ha avviato nel 2012, prendendo spunto dal  60° anniversario della morte, un progetto di ricerca sulla figura di Armida Barelli, che si è articolato in diverse fasi. Come veniva comunemente chiamata, la «sorella maggiore» è stata fondatrice e a lungo presidente della Gioventù femminile di Azione cattolica (1919-1946).

L’Archivio di Anna Civran

Anna Civran, dirigente centrale dagli anni ’60 agli anni ’90, prima del Movimento laureati e poi del Movimento ecclesiale di impegno culturale (Meic), ha donato all’Istituto il suo Archivio personale, contribuendo ad incrementarne il patrimonio.
Il fondo, in attesa di riordino, è costituito da 36 buste che mantengono l’organizzazione originaria delle carte. La documentazione rappresenta un prezioso supporto per la ricerca sulla storia dei movimenti “intellettuali” dell’Azione cattolica.
 

Le pubblicazioni della Gioventù femminile

L’Istituto continua la catalogazione del fondo librario che conserva l’intera produzione editoriale della Gioventù femminile di Azione cattolica, dal 1919 al 1969. In particolare, il fondo contiene le pubblicazioni promosse dall’Editrice Vita e Pensiero (Reparto G), per il legame iniziale istauratosi, attraverso Armida Barelli, tra il ramo giovanile femminile e l’Università cattolica, e quelle edite dall’Editrice Gioventù, fondata dalla Gf. La collezione è consultabile in SBN sul Polo delle Biblioteche ecclesiastiche (PBE).

 

Convegno su don Giuseppe Bruno

In occasione del centenario della nascita, giovedì 20 ottobre 2011 si terrà a Mondovì presso il cinema Bertola (piazza Borgato), con inizio alle ore 20.45, l’incontro Il prete dei ribelli. Don Giuseppe Bruno tra fede e impegno nella storia. L’iniziativa intende ricordare la figura di questo sacerdote, assistente diocesano della Gioventù italiana di Azione cattolica, protagonista della storia della guerra di liberazione dal nazifascismo nel monregalese.
Insieme alle testimonianze di coloro che hanno conosciuto don Bruno, sarà presentata la nuova edizione del libro di Albino Morandini Il prete dei ribelli.
 

Presentazione del libro «L’Italia del Vittorioso»

Il prossimo 28 ottobre alle ore 18, alla Casa delle Letterature di Roma, l’Editrice Ave promuove l’incontro «L’Italia del Vittorioso». Storia e attualità di una rivista per ragazzi che ha fatto epoca, con il patrocinio dell’Assessorato delle Politiche culturali e Centro storico del Comune di Roma. Il direttore dell’«Avvenire» Marco Tarquinio e il presidente nazionale dell’Azione cattolica italiana Franco Miano, con il giornalista della Rai Fabio Zavattaro, presentano il volume sul celebre settimanale per ragazzi alla presenza dell’autore, prof. Giorgio Vecchio, docente dell’Università di Parma.

Il Convegno per i 150 anni dell’Azione cattolica ticinese

Ricorre quest’anno il centocinquantesimo anniversario della fondazione dell’Azione cattolica ticinese. Per l’occasione, l’associazione, in collaborazione con il Forum internazionale di Azione cattolica, propone un convegno internazionale che si svolgerà a Lugano il l’1-2 ottobre 2011, secondo il programma in allegato.
La ricorrenza ha sollecitato la pubblicazione di un volume che ripercorre la parabola storica dell’Azione cattolica ticinese, uscito in co-edizione con l’Ave nella collana «Il seme e l’aratro», promossa dall’Istituto per la storia dell’Azione cattolica e del movimento cattolico in Italia Paolo VI - Isacem.
 

Il fondo Carlo Carretto

L’Istituto per la storia dell’Azione cattolica e del movimento cattolico in Italia Paolo VI - Isacem ha acquisito in copia l’archivio di Carlo Carretto. Il fondo è ora in consultazione, dopo aver portato a termine il lavoro di riordino e descrizione, avviato lo scorso anno su incarico della comunità dei piccoli fratelli Jesus Caritas di Sassovivo, custode delle carte, che ha beneficiato di un contributo finanziario della regione Umbria.

Archivio di Mario Saverio Cozzoli

È stato donato dalla famiglia l’Archivio di Mario Saverio Cozzoli (1928-2009), dirigente centrale dell’Azione cattolica italiana dal 1958 al 1972, come vice-presidente nazionale prima della Gioventù italiana di Azione cattolica e poi dell’Unione uomini. A lungo anche consigliere nazionale del Centro sportivo italiano, è stato poi impegnato politicamente nella Democrazia cristiana, ricoprendo negli anni ’80 la carica di capo della segreteria in diversi ministeri. Il fondo consta di 11 buste.