• English
  • Italiano

L'Azione cattolica su Rai Storia

Sarà trasmesso venerdì 24 novembre alle 22.10 su Rai Storia il documentario L’Azione cattolica. Una storia che continua, a cura di Antonia Pillosio. Nella costruzione del programma, per ripercorrere la parabola storica dell’associazione, è stata utilizzata la ricca documentazione (video, sonora, iconografica, archivistica) messa a disposizione dall’Isacem-Istituto per la storia dell’Azione cattolica e del movimento cattolico in Italia Paolo VI, oltre ai contributi delle Teche Rai.

«Farsi riconoscere ovunque»

È uscito presso l’Ave «Farsi riconoscere ovunque». 150 anni di segni distintivi dell’Azione cattolica italiana, realizzato dall’Isacem-Istituto per la storia dell’Azione cattolica e del movimento cattolico in Italia Paolo VI. Il volume, curato da Simona Ferrantin e Paolo Trionfini, con la presentazione di Michele Panajotti, ripercorre la parabola storica dell’associazione attraverso i simboli d’identificazione (distintivi, bandiere, labari), utilizzati da soci e militanti dalle origini fino a oggi.

Dialoghi

È uscito il terzo numero del 2017 di «Dialoghi», la rivista culturale trimestrale promossa dall’Azione cattolica italiana in collaborazione con l’Istituto Vittorio Bachelet e l’Isacem-Istituto Paolo VI. Questo numero, oltre all’editoriale di P. De Simone su Non perdere mai la voglia di camminare, contiene il dossier a cura di L. Alici e P. Aroldi su Orizzonti del desiderio, domande di felicità, con i contributi di Fabio Introini, Piermarco Aroldi, Susy Zanardo, Francesco Stoppa, Enzo Appella, Martha C. Nussbaum. In primo piano propone, invece, gli approfondimenti di G. Bassetti, attraverso l’intervista a cura di F. Zavattaro, su Collegialità, dialogo e tanta Evangelii gaudium, e di G.C. De Martin su L’Europa in bilico (tra rilancio e involuzione).

Un progetto di ricerca sul cinema

L’Isacem-Istituto per la storia dell’Azione cattolica e del movimento cattolico in Italia Paolo VI sta collaborando al Progetto di ricerca di interesse nazionale (Prin), facente capo all’Università degli studi di Milano, su Comizi d’amore. Il cinema e la questione sessuale in Italia (1948-1978), attraverso la messa a disposizione del rilevante materiale documentario posseduto nel proprio archivio e nella propria emeroteca.